Regolamento

ART. 1 – SCOPI

Il presente Regolamento approfondisce le tematiche e gli argomenti trattati nello Statuto dell’Associazione Nazionale dei Pedagogisti Familiari e ne definisce, laddove necessario, le procedure applicative.  

 

ART. 2 – INDICE DEI PRINCIPALI ARGOMENTI TRATTATI

Nel presente Regolamento si esaminano le seguenti tematiche.

  1. Definizione dei criteri di ammissione all’ANPEF: requisiti di partecipazione, titolo e formazione necessari per l’iscrizione (art. 7/b, Legge 4/2013); modalità di iscrizione
  2. Indicazioni per il riconoscimento della formazione di Primo e Secondo Livello presso l’Associazione e definizione dei criteri di accreditamento ANPEF di un Master Biennale in Pedagogia Familiare ®
  3. Indicazione sulla regolarità di iscrizioni; criteri di scioglimento del rapporto sociale e modalità di riammissione
  4. Definizione dei profili dei professionisti rappresentati: il Pedagogista Familiare e l’Educatore Familiare la cui specifica potrà, quando stabilito dall’ANPEF, essere modificata concordemente alle indicazioni di Enti, Istituzioni ed Agenzie accreditate sia pubbliche sia private, in rete o di interesse per l’Associazione o secondo l’evoluzione delle prassi e della Ricerca in Pedagogia Familiare o Studi correlati
  5. Definizione degli standard qualitativi e di qualificazione professionale che gli iscritti sono tenuti a rispettare nell’esercizio dell’attività professionale ai fini del mantenimento dell’iscrizione all’associazione
  6. Organizzazione di una struttura tecnico-scientifica dedicata alla formazione permanente degli associati adeguata all’effettivo raggiungimento delle finalità dell’associazione. Tale struttura si avvarrà di percorsi formativi erogati sia in forma diretta dall’ANPEF sia indiretta attraverso proposte formative o scientifico-culturali proposte da altri soggetti.
  7. Definizione di una procedura per il rilascio dell’attestato previsto dall’art. 7 della legge 4/2013 e dalle normative vigenti
  8. Definizione dell’organizzazione e funzionamento di uno sportello di riferimento per il consumatore, presso il quale i committenti delle prestazioni professionali possono rivolgersi in caso di contenzioso con i singoli professionisti, ai sensi dell’articolo 27- ter del Codice del consumo, di cui al decreto legislativo 6 settembre 2005, n.206, nonché ottenere informazioni relative all’attività professionale in generale e agli standard qualitativi richiesti ai propri soci
  9. Indicazioni sulle modalità di accertamento della regolarità di iscrizione e presenza di azioni sanzionatorie a carico dei Soci inadempienti
 

ART. 3 – AMMISSIONE: REQUISITI DI PARTECIPAZIONE; TITOLO E FORMAZIONE NECESSARI PER L’ISCRIZIONE (ART.7/B, LEGGE 4/2013)

Possono chiedere di essere iscritti all’Associazione quanti abbiano svolto un master biennale in Pedagogia Familiare accreditato ANPEF e che siano in possesso di una laurea triennale.

Per i diplomati è prevista la possibilità di iscriversi previa valutazione insindacabile del Comitato Scientifico che esaminerà il Curriculum Vitae e Studiorum, le esperienze professionali pregresse attinenti all’ambito della Pedagogia e della Pedagogia Familiare.

 

Leggi Tutto…